Aqitaly

Edilkamin

daikin

sacdenze

1498645473
punto enel

lavora

nverde

 

La gestione di un impianto fotovoltaico implica una serie di adempimenti da rispettare per continuare ad usufruire degli incentivi elargiti dal G.S.E. (Gestore Servizi Energetici).
Di seguito riportiamo le varie scadenze annuali inderogabili.

Scadenze 31 marzo
Comunicazione a provincia

Entro il 31 marzo di ogni anno, i soggetti responsabili di tutti gli impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili (fotovoltaico), per la cui realizzazione è stata necessaria l’Autorizzazione Unica alla costruzione ed esercizio, devono comunicare alla Provincia che ha rilasciato l’Autorizzazione Unica la quantità di energia elettrica prodotta nell’anno precedente.

Comunicazione Fuel Mix

Entro il 31 marzo di ogni anno, tutti i soggetti in regime di Ritiro Dedicato (RID) dovranno provvedere alla comunicazione dei dati necessari per la determinazione del “mix energetico iniziale”, come previsto nella “Procedura per la determinazione del mix energetico complementare dell’energia elettrica immessa in rete del produttore”. I dati trasmessi saranno utilizzati dal GSE ai fini della determinazione del mix energetico nazionale.
Si ricorda che sono oggetto di comunicazione tutti gli impianti nella titolarità del produttore, eccetto gli impianti in regime di scambio sul posto e Cip 6/92 per i quali il GSE procederà alla determinazione del relativo mix energetico iniziale.
Il GSE segnalerà all’Autorità eventuali inadempimenti o dichiarazioni mendaci da parte dei produttori e delle imprese di vendita (DM 31 luglio 2009 art 7, comma 2).

Dichiarazione di consumo annuale all'Agenzia Dogane

Entro il 31 marzo di ogni anno, tutti i soggetti titolari di impianti alimentati a fonte rinnovabile di potenza maggiore a 20 kWp sono obbligati a presentare la dichiarazione di consumo relativa alla produzione ed immissione in rete di energia elettrica dell’anno solare precedente, inviandola telematicamente all'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Art. 53, commi 1 e 2, del testo unico approvato con D.lgs. 26.10.1995, n. 504 e successive modifiche).
Il mancato invio della dichiarazione di consumo comporta la sospensione degli incentivi da parte del GSE ed una sanzione amministrativa dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli in base all'art. 7 del D.lgs. 18 dicembre 1997, n.472.

Indagine annuale A.E.E.G.

In riferimento all'indagine annuale A.E.E.G., entro il 31 marzo di ogni anno, tutti i soggetti titolari di impianti superiori a 100 kWP che svolgono attività di produzione di energia elettrica che non hanno diritto all’esonero istituito con la delibera 443/2012/A, sono tenuti a compilare la dichiarazione presente sul sito Internet dell’Autorità all'indirizzo: http://www.autorita.energia.it/it/comunicati/14/indagine2014.htm

Scadenze 30 aprile
Invio dichiarazione GSE

Entro il 30 aprile di ogni anno, tutti i soggetti tenuti alla presentazione all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli della dichiarazione di consumo di energia elettrica, riferita all’anno precedente, dovranno caricare sul portale del G.S.E. la stessa Dichiarazione presentata telematicamente all'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ad eccezione di tutti gli impianti in Quinto Conto Energia).
Si precisa che il GSE effettua controlli per accertare la veridicità delle dichiarazioni inviate in relazione ai kWh (prodotti e ceduti) liquidati.

Scadenze 30 giugno
Delibera 243/2013/R/EEL

In data 6 giugno 2013 è stata pubblicata sul sito internet dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas la deliberazione 243/2013/R/EEL “Ulteriori interventi relativi agli impianti di generazione distribuita per garantire la sicurezza del sistema elettrico nazionale. Modifiche alla deliberazione dell’autorità per l’energia elettrica e il gas 84/2012/EEL” che modifica la deliberazione 84/2012/EEL Documento della Delibera 243.
I produttori devono adeguare alle prescrizioni di cui al paragrafo 5 dell’Allegato A70 al Codice di rete: entro il 30 giugno 2014, gli impianti di produzione di energia elettrica di potenza superiore a 20 kW già connessi alla rete di bassa tensione ed entrati in esercizio alla data del 31 marzo 2012, nonché gli impianti di potenza fino a 50 kW già connessi alla rete di media tensione ed entrati in esercizio alla medesima data; entro il 30 aprile 2015, gli impianti di produzione di energia elettrica di potenza superiore a 6 kW e fino a 20 kW già connessi alla rete di bassa tensione ed entrati in esercizio alla data del 31 marzo 2012. In particolare, in relazione alle prescrizioni relative alla frequenza ivi contenute, in deroga a quanto previsto dal medesimo paragrafo 5 dell’Allegato A70, i predetti impianti dovranno rimanere connessi alla rete almeno all’interno dell’intervallo di frequenza 49 Hz – 51 Hz, fermo restando quanto previsto dai commi 6.3 e 6.3bis.
Nel caso di impianti di produzione tradizionali, i produttori sono tenuti ad adeguare il funzionamento degli impianti alle prescrizioni del paragrafo 5, del medesimo allegato esclusivamente entro i limiti consentiti dalle macchine rotanti già installate.

Scadenze 31 luglio
Comunicazione costi annuali separati A.E.E.G.

Entro il 31 luglio di ogni anno, tutti i soggetti registrati A.E.E.G. che gestiscono impianti fotovoltaici per una potenza complessiva superiore a 1MW, devono provvedere all'invio telematico dei conti annuali separati, ossia del bilancio riclassificato secondo gli schemi dell'A.E.E.G. (entro 90gg. dall'approvazione del bilancio).

Comunicazione Unbuilding A.E.E.G.

Entro il 31 luglio di ogni anno, tutti i soggetti registrati A.E.E.G. che gestiscono impianti fotovoltaici per una potenza complessiva non superiore a 1MW, devono provvedere all'invio telematico della comunicazione di esonero dall'invio dei conti annuali separati all'A.E.E.G. per impianti non superiori a 1MW (entro 90gg. dall'approvazione del bilancio).

Contributo A.E.E.G.

Entro il 31 luglio di ogni anno, tutti i soggetti titolari di Partita IVA che gestiscono uno o due impianti fotovoltaici di potenza complessiva superiore a 100 KWP, sono tenuti a provvedere al pagamento del contributo di funzionamento A.E.E.G. a mezzo bonifico bancario.

Scadenze 15 settembre
Dichiarazione A.E.E.G.

Entro il 15 settembre di ogni anno, tutti i soggetti titolari di Partita IVA che gestiscono almeno un impianto fotovoltaico di potenza superiore a 20 KWP, devono provvedere all'invio telematico della dichiarazione annuale relativa al calcolo del contributo di funzionamento A.E.E.G..

22:23
29 Settembre

Questo sito utilizza i cookie per monitorare e personalizzare l’esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l’utente accetta. Per saperne di più

Acconsento
Informativa estesa sui Cookie

I cookie sono stringhe di testo memorizzate su computer, tablet, smartphone, notebook, da riutilizzare nel corso della medesima visita o per essere ritrasmessi agli stessi siti in una visita successiva. Ai sensi dell’art. 13 del D.l.vo n. 196/2003 En Joy Energia rende noto agli utenti del sito che utilizza unicamente cookie di tipo tecnico, che non richiedono un preventivo consenso; si tratta di cookie necessari, indispensabili per il corretto funzionamento del sito, servono per effettuare la navigazione o a fornire il servizio richiesto dall’utente; in particolare, essi sono suddivisi in:

Cookie di navigazione o di sessione: garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito;

Cookie analytics: sono utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti che visitano il sito stesso; con questi cookie non vengono raccolte informazioni sull’identità dell’utente, né alcun dato personale;

Cookie di funzionalità: permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua) al fine di migliorare il servizio reso.

Gestire i cookie sul suo PC: L’utente può bloccare o cancellare i cookie attraverso le funzioni del proprio browser: tuttavia, è possibile che il sito risulti non consultabile o che alcuni servizi o determinate funzioni del sito non siano disponibili o non funzionino correttamente e/o l’utente potrebbe essere costretto a modificare o a inserire manualmente alcune informazioni o preferenze ogni volta che visiterà il sito.


per ulteriori info: privacy@enjoyenergia.it